Capelli. Il nostro piu’ grande accessorio. L’unica parte del nostro corpo che possiamo modificare a nostro piaciemento. Un qualcosa che molti non potrebbero immaginare di non avere ed altrettanti proteggono ad ogni costo. Numerose sono le testimonianze raccolte nei secoli di quello che gli individui sono stati disposti a fare per mantenere i loro prezioi capelli. I rimedi ai quali alcune persone si sono spinte potrebbero scioccarvi: divani, mucche, cipolle ed altro ancora. Lo strano e lo straordinario. Lo potete trovare qui!

 

Potrebbero essere i pipistrelli animali degni di essere imitati? Crediateci o meno, per alcune persone e’ proprio cosi’. E’ stato infatti suggerito che appendersi a testa in giu’ – o piu’ realisticamente parlando sedersi su un divano con la testa a penzoloni, sarebbe in grado di stimolare i follicoli capillari e di conseguenza la crescita dei capelli grazie al maggior afflusso sanguineo alla testa. Un briciolo di logica sembra essere presente in questa supposizione, tuttavia ad ora non c’e’ ancora stato nessun riscontro scientifico sull’efficacia di tale pratica.

 

PipistrelliPenzoloni Come Pipistrelli

 

Alcuni potrebbero invece non capire perche’ un qualcuno preoccupato di diventare calvo vorrebbe rimuovere i pochi capelli che gli rimangono. Tuttavia, questo e’ quanto raccomandano gli scienziati della University of Southern California. In seguito a ricerche condotte su cavie da laboratorio hanno potuto affermare che l’estrazione di capelli dallo scalpo stimola la crescita di nuovi capelli. Secondo i loro studi, la sistematica estrazione dei capelli andrebbe ad infiammare l’epiderme, stimolando la crescita di nuovi follicoli capillari ed in ultima analisi di capelli. Tutto cio’ non e’ stato ancora testato sugli uomini ma se funziona per le cavie...

Nessuna toga romana sarebbe completa senza una corona di alloro posta sopra la testa. Probabilmente la corona di alloro potrebbe essere vista come un’antenata del moderno berretto e per questo si deve ringraziare niente di meno di Giulio Cesare. Non e’ infatti solo l’uomo moderno a preoccuparsi della calvizia, a suo tempo lo fu anche un grande personaggio come Cesare. Egli sperimento’ numerosi metodi, dal riporto ai miscugli di Cleopatra a base di denti di cavallo, topo e grasso di orso. Alla fine decise di optare per la corona di alloro – in modo analogo a coloro che al giorno d’oggi ricorrono al berretto.

 

Corona d'Alloro

 

Un bicchiere di urina di mucca appena raccolta. Badate, non di una mucca qualsiasi ma di una mucca vergine. E soprattutto, raccolta e consumata prima dell’alba. Pratica che certamente non fa al caso di molti, rappresenta invece un rito consolidato per i devoti religiosi che vivono nella citta’ dove e’ stato edificato il Taj Mahal - Agra, nell’India Settentrionale. Viene ritenuto che l’urina di mucca non solo riesca a curare diverse malattie come il diabete ed i tumori, ma sia anche l’unico rimedio contro la calvizia.

 Sbuccia, lava e taglia delle cipolle e mettile in un mixer. Non si tratta di un estratto culinario ma bensi’ di istruzioni per creare un succo di cipolla.. per il tuo scalpo. Ricco di zolfo (uno dei principali componenti dei capelli) e contenente proprieta’ antibatteriche, il succo di cipolla e’ un rimedio naturale – ma aime’ puzzolente, per trattare la perdita di capelli quando viene massaggiato sullo scalpo.

 

Succo di Cipolla

 

Nel corso della storia non si sono solamente susseguite tecniche bizzarre ma sono stati costruiti macchinari altrettanto singolari. Un esempio puo’ essere la macchina “aspiratrice” realizzata negli anni ’30 che avrebbe innescato la crescita capillare grazie al suo potere aspirante. Tale aggeggio poteva essere affittato a privati oppure trovabile dal proprio barbiere. I benefici legati al suo uso erano principalmente due: l’aumentato afflusso sanguineo allo scalpo e la liberazione dei pori da ostruzioni di vario genere

 

Macchina Aspiratrice

 

Tutti questi esempi – e gli innumerevoli altri che e’ possibile trovare, vogliono solo evidenziare quanta importanza molti individui attribuiscono ai propri capelli. Tuttavia non tutte le soluzioni devono essere necessariamente strane o estreme. Pensate agli Impianti Capillari.